living in legno naturale

Cucina in legno, alcune idee di arredamento.

E’ il focolare di casa.

La cucina ha un’anima e un calore unico. L’ambiente, senza alcun dubbio, più vissuto di un’abitazione. Ecco perché è una di quelle stanze che necessita di maggiore cura ed attenzione, sia nella scelta dell’arredamento, che nell’attenzione alla sicurezza. Eleganza, concretezza e tradizione della cucina di una casa, possono essere esaltate da un tipo di materiale in particolare il legno, un vero must per l’arredamento. Il legno infatti, è un tipo di materiale duttile e versatile, che si adatta perfettamente a diversi stili: dal provenzale allo shabby, dal rustico al vintage.
Cucina in massello di faggio
Cucina in massello di faggio
Con gli arredi in legno potrete dare sfogo alla vostra creatività: esistono cucine in legno classiche dal sapore retrò e cucine in legno più attuali con linee essenziali e elementi hi-tech. Il legno crea un’atmosfera accogliente e famigliare e la cucina diventa il vero focolare domestico, dove riunire tutta la famiglia. Le varietà di legno a cui attingere sono molte e spaziano dal rovere all’abete, dal larice all’olmo così come i colori e le tonalità: naturali, scure, chiare e nelle nuance più diverse. Ciò che caratterizza un arredo in legno sono le finiture: naturali (riprendono la tinta di un’essenza specifica), trattata con una lavorazione particolare (spazzolata, termotrattata), verniciata o laccata (colorata con le venature visibili). La parola d’ordine, in ogni caso, è scegliere il tipo di legno che maggiormente rispecchia i propri gusti e che risponde alla proprie necessità. Uno degli elementi che non deve mai mancare nell’arredamento è la qualità del prodotto e della materia prima, che deve essere sempre ottimale, sia per un fatto estetico che per una necessità. Un legno di ottima qualità sarà piacevole alla vista ed al tatto, ma rispetto ad un materiale più scarso resisterà a lungo. La pulizia: il legno richiede alcune accortezze anche per quanto riguarda la manutenzione. Per non danneggiarlo, va bagnato il meno possibile e pulito con un panno umido ben strizzato, meglio con un panno in microfibra che deterge in profondità anche senza saponi. Laminato, polimerico, melaminico sono meno delicati e possono essere puliti anche con prodotti detergenti, purché sempre ben sciacquati e asciugati. Pubblicato da: http://www.sposimagazine.it/category/homedesign/

Commenti

  1. Colgo l’occasione di questo articolo per ricordare a tutti che il legno va utilizzato per ogni impiego dove sia possibile utilizzarlo. Il motivo? semplice, è il più efficace ed efficiente serbatoio di CO2 di cui disponiamo, infatti conservare arredi in legno naturale significa ridurre la CO2 presente nell’aria e questo fa bene all’ambiente. Quindi viva le falegnamerie, che lavorando questo bene prezioso, salvaguardando l’ambiente. Del resto un mobile in legno è per sempre! e l’anidride carbonica da li non scappa.